Accedi al sito
Serve aiuto?

Il Consulente ADR » Chi è il consulente ADR

  • La figura professionale del consulente per la sicurezza dei trasporti di merci pericolose
La direttiva 96/35/CE del 3 giugno del 1996 ha istituito a livello Comunitario la nuova figura professionale del "Consulente per la sicurezza dei trasporti di merci pericolose" (DGSA: Dangerougs Goods Safety Advisor, in inglese), con l'obbligo di introduzione in tutti i paesi dell'Unione Europea, a partire dal 1° gennaio 2000.

Sulla Gazzetta Ufficiale del 3 marzo 2000, n.52, è stato pubblicato il D.Lgs. 4 febbraio 2000 n. 40 contenente "Attuazione della n. 96/35/CE relativa alla designazione ed alla qualificazione professionale dei consulente per la sicurezza dei trasporti su strada, per ferrovia o per via navigabile interna di merci pericolose"

Dal 2010 la norma di riferimento è invece il D.Lgs. 35/2010 che abroga in parte il vecchio Decreto.

La nomina di un professionista (anche interno alla struttura dell'azienda, purchè regolarmente certificato ai sensi del D.Lgs. 35/2010) è obbligatoria per legge (salvo i casi di esenzione) per
tutte le imprese che effettuano operazioni di trasporto di merci o rifiuti pericolosi, soggetti all' accordo ADR su strada, per ferrovia (RID) o per vie navigabili interne (ADN), oppure operazioni di carico e scarico, confezionamento dei colli, imballaggio e/o riempimento connesse a tali trasporti.
  • I compiti del consulente ADR
Il paragrafo 1.8.3.3 dell' Accordo ADR prescrive che il Consulente debba ricercare tutti i mezzi  e promuovere  ogni  azione,  nei limiti  delle  attività in  questione  dell’impresa, per  facilitare  lo svolgimento di tali attività nel rispetto delle disposizioni applicabili e in condizioni ottimali di sicurezza.

Le sue funzioni, da adattare alle attività dell’impresa, sono in particolare le seguenti:

 
  • verificare l'osservanza delle disposizioni in matera di trasporto di merci pericolose;
  • consigliare l'impresa nelle operazioni riguardanti il trasporto di merci pericolose;
  • redigere la Relazione annuale, destinata alla Direzione dell'impresa, sull'attività dell'impresa per quanto concerne il trasporto di merci pericolose;
  • redigere la Relazione d'incidente (nei casi previsti dalla legge);
  • redigere il Piano di sicurezza aziendale (nei casi previsti dal capitolo 1.10.3.2 del manuale ADR).
La figura del Consulente costituisce il riferimento tecnico, legislativo ed amministrativo per le aziende che sono coinvolte nella logistica delle materie pericolose con la precisa funzione di colmare le lacune informative ed operative negli adempimenti previsti dalle norme ADR, RID e ADN.
 
  • Le sanzioni

Info Contatti

Iazzetti Roberto
P.za Amatore Sciesa, 13/8
16157 - Genova
Genova - Italia
C.F. / P.Iva: 02194420994
Tel: (+39) 3476025639
Fax: (+39) 010 8561946
robertoiazzetti@gmail.com

Social Share